Elisa Botticella

Esperta in tecniche della narrazione

Ingegnera e scrittrice: da sempre si divide tra la tecnica e le parole.

Laureata con lode al Politecnico di Torino, ha seguito il biennio in Storytelling and Performing Arts alla Scuola Holden, specializzandosi in giornalismo narrativo. Come storyteller ha collaborato con il Team per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Oggi collabora come freelance con l’agenzia di comunicazione Mirandola Comunicazione e con la piattaforma iPressLIVE, aiutando le aziende che lavorano nel digitale a raccontarsi e affiancando tutti quei professionisti che hanno bisogno di una scrittrice per la realizzazione di prodotti narrativi. Ha insegnato tecniche della narrazione alla Scuola Holden di Torino, allo IAAD di Torino, al Master di Comunicazione Politica del Sole 24 ORE di Roma e all’Accademia di Comunicazione di Milano. Collabora con la casa editrice EDT in veste di redattrice e di traduttrice dal tedesco delle guide Marco Polo.

Il suo primo romanzo, “La vita feroce”, è stato selezionato tra i finalisti della IV edizione del Premio Neri Pozza. Il suo racconto “Una donna lo deve fare” ha vinto la XIV edizione del Premio Lingua Madre, nella sezione donne italiane. Il suo cortometraggio “A Restless Dance” è stato premiato come miglior corto documentario al gLocal Film Festival 2020.