Antonella Maia

Esperta di eventi e comunicazione lifestyle

Dopo una laurea in Economia e Commercio presso la Facoltà di Parma è approdata a Milano prima nella multinazionale KPMG quindi nella società di ricerche Databank sostituendo ad un ruolo organizzativo uno dal taglio marketing-commerciale. Poi una borsa di Studio del Sole 24 Ore (oggi 24 Ore Business School) di Comunicazione e Pubbliche Relazioni e d’un tratto cambia rotta e sostituisce i numeri con le parole che diventano il suo quotidiano strumento di lavoro.

È così, in un modo certamente non lineare né convenzionale, che ha avuto inizio la sua felicità professionale nel campo delle Pubbliche Relazioni. Che continua da oltre 20 anni e che approda a Mirandola Comunicazione con la quale ha iniziato a collaborare.

Specializzata come ufficio stampa e PR per i grandi eventi fieristici (Mercanteinfiera, Gotha, Cibus Tec, Cibus ecc..), lavora con clienti/progetti nell’ambito delle tecnologie del food ma anche dell’arte, dell’antiquariato, del design, del collezionismo vintage, della fotografia, dell’automotive e del lifestyle.

In generale – grazie ad un consolidato network di giornalisti – aiuta i brand a raggiungere una maggiore visibilità mediatica e a posizionarsi sul mercato, in altre parole a raccontarsi in modo efficace affinché quel racconto crei valore.

Ama New York, la danza classica, il paracadutismo (discipline ormai abbandonate), il nuoto, i pattini, Netflix, i libri e i viaggi in solitaria. Poi c’è quella strana ossessione per le vecchie scatole.

Tra le frasi preferite: “Il modo più efficace di fare qualcosa è … farlo” (Amelia Earhart).